rivolgimento bambino podalico, moxa

Moxibustione

La moxibustione è una tecnica utilizzata per promuvere il rivolgimento del bambino podalico in utero. Prendendo spunto dalla medicina cinese, viene utilizzata una pianta, l'artemisia, che sottoforma di sigaro viene usata per scaldare un punto preciso del piede corrispondente ad un meridiano. Il trattamento ha lo scopo di riequilibrare l'energia dell'utero e di favorire il rivolgimento del bambino podalico. Viene proposta tra la 32 e la 35 s.g.

Prima di praticare la moxa è importante capire qual'è il vissuto di quella gravidanza, l'adattamento di mamma e bambino. E' importante chiedere alla mamma perchè il bambino è podalico e cercare di capire di cosa potrebbe avere bisogno il bambino ( e se veramente vuole girarsi..!) Se praticassimo la moxa a tutti i bambini podalici senza prima guardare all'unità madre-feto come ad un'esperienza "unica", non faremmo altro che attuare una medicina alternativa ma con approccio meccanicistico.

All'interno dell'incontro dopo aver raccolto la storia della mamma, si pratica la prima seduta di moxa e vengono spiegati tempi e tecnica. 
La moxa non è dolorosa o pericolosa, può essere praticata a casa dalla coppia per il tempo concordato e si fa una rivalutazione al termine del tempo stabilito.

COSTO DELLE SEDUTA 70 EURO