· 

Cistiti e rapporti sessuali

Molte donne ci raccontano di soffrire di cistiti recidivanti. Se andiamo nello specifico chiedendo quando insorgono spesso scopriamo che sono correlate al rapporto sessuale. Durante la fase dell’eccitazione la vagina (come il pene) subisce delle modificazioni: aumenta la sua lubrificazione, si inturgidisce e si distende per poter accogliere il pene; l’afflusso di sangue e liquidi imbibisce i tessuti rendendoli morbidi e creando un cuscinetto tra vagina e uretra in modo che questa non venga irritata durante il movimento del pene in vagina. Queste modificazioni che richiedono tempi diversi da donna a donna, avvengono durante i preliminari. Se non rispettiamo questi tempi vi può essere il rischio che lo sfregamento dell’uretra durante il coito porti a distanza di qualche ora all’insorgenza di sintomi riferibili ad un’imminente cistite. Se vi aggiungiamo un’eventuale tendenza tensiva dei muscoli del pavimento pelvico, il quadro tenderà a ripetersi creando una memoria corporea negativa dell’esperienza sessuale. E’ importante quindi ricordare che i preliminari non sono un optional, ma una fase integrante e indispensabile del rapporto: essi giocando un ruolo fondamentale affinchè la parte emotiva e mentale facciano spazio ad una dimensione in cui il corpo possa rispondere adeguatamente agli stimoli creando così un vissuto positivo della propria sessualità.
 
 

DOVE SIAMO

Studio Ostetrico

ArteOstetrica Padova

Via T. Aspetti 170 Padova

info@arteostetricapadova.it

SEGUICI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER